Bollitori elettrici in vetro 

In un bollitore elettrico il materiale in cui tale prodotto è stato realizzato rappresenta una buona garanzia sia del livello di qualità del bollitore stesso, sia della sua durata media nel tempo. Inoltre, potrebbe essere necessario optare per un materiale piuttosto che per un altro per rimanere fedeli al design della restante parte della cucina, per adattarsi ad altri elettrodomestici già presenti o semplicemente per rispettare lo stile generale della propria abitazione. Sul sito dedicato ai bollitori elettrici www.bollitorielettrici.it è possibile ad esempio visualizzare i migliori modelli di bollitori elettrici per ogni marca produttrice, in modo da poter valutare anche i materiali utilizzati, insieme a tutte le altre caratteristiche tipiche di un bollitore elettrico, come ad esempio la capacità massima della caraffa.

Il vetro è un materiale facilmente adattabile ad ogni stile e tipo di cucina od ambiente, ed è per questo che esistono diversi modelli di bollitore elettrico la cui caraffa è stata realizzata in vetro. Il vetro inoltre, essendo un materiale perfettamente trasparente, consente non solo di vedere all’interno del bollitore elettrico in ogni momento, ma anche di poter operare una perfetta pulizia di ogni superficie. Si tratta inoltre di un materiale molto resistente al calore, ma ben poco agli urti. Una caduta, anche accidentale, di un bollitore elettrico in vetro potrebbe comportarne la rottura e rendere necessaria la sostituzione dell’intero bollitore elettrico. Inoltre, il vetro non fornisce alcun isolamento dal calore, ed è per questo che anche i modelli di bollitore elettrico in vetro avranno quasi sicuramente la base ed i manici (o il manico) realizzati in plastica, di colori neutri o accesi a seconda dei modelli. Più raramente alcune parti vengono realizzate in metallo, ma la plastica è un materiale onnipresente in questo tipo di elettrodomestico per la cucina.

Modelli realizzati in una maniera più particolare potrebbero avere delle luci colorate, montate nella parte inferiore della caraffa di vetro che possono essere semplici luci fisse per indicare che il bollitore elettrico è in funzione in quel momento, oppure cambiare colore a seconda della temperatura raggiunta dall’acqua all’interno della caraffa, in modo da poter avere un controllo sulla temperatura anche se il bollitore elettrico in sé non possiede questa funzione.