Piastra per capelli alla ceramica 

Il materiale più comune per il rivestimento delle piastre riscaldate, in una piastra per capelli, è senza dubbio la ceramica. Inizialmente le piastre riscaldate, realizzate in alluminio, venivano lasciate esposte ed utilizzate per il contatto diretto con i capelli, ma si è quasi subito capito che questo tipo di contatto, specie se frequente, tendeva a danneggiare troppo i capelli, e si è quindi pensato ad un materiale adatto a ricoprire senza intaccarne la funzionalità, ovvero la capacità di lisciare i capelli con una sola passata. 

Come descritto in dettaglio sul sito sulle migliori piastre per capelli Guidapiastrepercapelli.it, diversi sono le tipologie di materiale utilizzate per rivestire le piastre riscaldate di una piastra per capelli, ma la maggior parte dei modelli prodotti ed in commercio comprendono una miscela a base di ceramica ed altri materiali, come ad esempio la tormalina, o ceramica infusa, come nel caso delle piastre per capelli con piastre alla cheratina, o sola ceramica. La ceramica, infatti, rappresenta un materiale che ben si presta a questo tipo di utilizzi: è ben resistente alle alte temperature, che in una piastra per capelli generalmente superano di poco i 200 ° C, aggirandosi intorno ai 230 ° C in media, può essere riscaldata e raffreddata praticamente infinite volte senza danneggiarsi o creparsi ed inoltre si può miscelare facilmente con altri tipi di materiale, siano questi di origine naturale o artificiale. 

La ceramica rappresenta inoltre uno dei materiali che consente ad una piastra per capelli di avere un prezzo notevolmente più basso (ad esempio rispetto a piastre per capelli con piastre riscaldate rivestite con la tormalina, un minerale di origine naturale che ha un naturale effetto ionizzante quando esposto ad un calore di media o elevata intensità) della media delle piastre per capelli contenenti diversi tipi di materiali, ed un peso mediamente inferiore, rispetto ad esempio a piastre per capelli le cui piastre riscaldate siano state rivestite in titanio, che per quanti possano essere i suoi vantaggi (il titanio, se riscaldato ad una determinata temperatura, tende a rilasciare ioni di argento che ionizzano e formano uno strato protettivo sui capelli durante la lisciatura) tendono ad avere un peso molto più elevato, e sono quindi più difficili da utilizzare per un tempo prolungato o da trasportare, ad esempio durante un viaggio od una gita.